Effetti collaterali della liposuzione

15 giugno 2012 14:360 commenti

La liposuzione è uno tra gli interventi di chirurgia estetica più effettuati, basti pensare che solo in Italia nel corso del 2011 sono state effettuate oltre 10.000 operazioni di questo tipo. L’obiettivo di chi sceglie di sottoporsi a questo intervento nella maggior parte dei casi è quello di ridurre il grasso sulla zona addominale, ma a quanto pare non mancano conseguenze dannose per l’organismo.

PROTESI AL SENO VIETATE PER LEGGE ALLE MINORENNI

I chirurghi plastici dell’Università di San Paolo, in Brasile, hanno infatti scoperto che la riduzione di adipe attraverso un intervento di liposuzione va ad intaccare il metabolismo dei grassi stimolandone una nuova formazione. Più nel dettaglio, gli specialisti hanno scoperto che eliminare il grasso sulla pancia mediante il meccanismo utilizzato per la liposuzione può far diminuire il consumo di energia di riserva, di conseguenza l’organismo per compensare  produce più grasso viscerale che ricopre gli organi, ovvero quello considerato più pericoloso perché connesso a tutte le principali patologie cardiovascolari.

CIBI PER PREVENIRE I TUMORI

C’è però anche una bella notizia. Il rischio che a seguito di questo intervento si verifichi una eccessiva produzione di grasso viscerale e che quindi ci si possa ammalare di malattie legate al cuore si riduce notevolmente se si effettua regolarmente attività fisica.

A fronte di tale scoperta, ha spiegato Fabiana Braga Benatti, la dottoressa che ha coordinato lo studio, è importante che le persone che scelgono di sottoporsi a questo tipo di intervento vengano informate sugli effetti collaterali che ne derivano, in modo tale da valutare consapevolmente la loro scelta.

Tags:

Lascia una risposta