Home / Salute / Pasta nella dieta: arriva quella a base di farina di fagioli

Pasta nella dieta: arriva quella a base di farina di fagioli

La pasta è ammessa nella dieta? Sul punto ci sono diverse teoria ma a breve un nuovo prodotto potrebbe togliere ogni dubbio. Stiamo parlando della pasta rivoluzionaria a base di farina di fagioli che non fa ingrassare. La stanno studiando un gruppo di ricercatori dell’Università Cattolica di Piacenza. Il prodotto, essendo gluten free, nasce per i celiaci come alternativa che non fa ingrassare, al contrario di altri prodotti di questa categoria che nel lungo termine possono creare problemi al metabolismo.

LA PASTA ACCELERA IL METABOLSIMO – LEGGI QUI

Ma secondo gli studiosi, vista la bontà della pasta a base di farina di fagioli, che non scuoce e mantiene intatto il sapore della pasta, non è escluso che a questo prodotto si interessino di fatto anche le persone che non hanno intolleranze di alcun tipo ai carboidrati ma che non riescono a rinunciare alla pasta tutti i giorni pur essendo in sovrappeso. In tutti questi casi quindi la pasta a base di fagioli è una novità dal grande potenziale. Il segreto starebbe in un amido molto più digeribile e leggero di quello di cui solitamente si compongono i prodotti alimentari per celiaci. Nella maggior parte dei casi infatti la dieta per chi è intollerante al glutine prevede il consumo di pasta, pane e prodotti da forno appositi che hanno un rapido assorbimento e alti indici glicemici (Ig). A lungo andare il consumo di questi prodotti può comportare statisticamente aumento di peso e rischio di malattie metaboliche. Da qui l’idea di prevedere un’alternativa sicura che non crei questi problemi ricorrendo all’amido con un basso livello di Ig, come quello contenuto nei legumi appunto. Nella fase sperimentale è stata studiata una farina ottenuta con diverse varietà di fagiolo. Gli inventori giurano che la pasta è buonissima e tiene la cottura: provare per credere? Certo che l’idea di poter mangiare la pasta senza preoccuparsi della pancia non è male no?

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *