Paziente in coma da 16 anni reagisce ad un film di Hitchcock come uomo sano

21 settembre 2014 11:560 commentiDi:

Uccelli Hitchcock

Un uomo di 34 anni, canadese, in coma da 16 anni, ha dimostrato una attività cerebrale simile a quella di un uomo perfettamente sano guardando un film di Hitchcock. Il suo cervello, dunque, pur trovandosi in uno stato vegetativo da molto tempo, si è improvvisamente riattivato e ha reagito come quello di un uomo in condizioni normali che guardasse il film. All’indagine più approfondita dei medici, inoltre, molte aree del suo cervello hanno mostrato un’attività e un pensiero simile a quello cosciente. 

La ragazza in coma che continua a giocare a basket


E’ quanto è stato rivelato da uno studio apparso sulla rivista PNAS e relativo alla University of Western Ontario, da cui è stato eseguito. Il cervello di un uomo dall’età di 18 anni caduto in coma dopo una violenta aggressione, è ritornato a riattivarsi in occasione della visione di un giallo del grande maestro del brivido.

Secondo i neuroscienziati che hanno seguito il caso, in alcune circostanze circa 1 paziente su 5 fra quelli per cui è stata decretata la morte cerebrale sono in realtà soggetti ad episodi di questo tipo, che non devono poi essere considerati assolutamente impossibili. Anche i pazienti in coma, cioè, possono rivelare dell’attività cerebrale cosciente.

Durante la visione del film anche l’attività cerebrale di soggetti sani è stata registrata con una risonanza magnetica e si è dimostrata molto simile a quella del paziente in coma. Il film proiettato a questo insolito pubblico di spettatori è stato il cortometraggio Bang! You’re Dead, la cui trama, incentrata sull’uso di una pistola ritenuta finta che poi si scopre vera, risulta particolarmente avvincente.

Particolare interessante della vicenda è il fatto che l’uomo di 34 anni in stato vegetativo ancora oggi viene portato al cinema tutti i mercoledì da suo padre.






Tags:

Lascia una risposta