Buffer

Per dimagrire basta fare dieta due giorni a settimana

10 dicembre 2011 08:380 commentiViews: 1455

Eliminando i carboidrati due giorni a settimana si perdono chili più velocemente rispetto una dieta normale.

Sono i risultati emersi da uno studio britannico condotto dal Genesis Breast Cancer Prevention Center dell’ospedale dell’Università di South Manchester, i quali sono stati presentati recentemente in occasione del Simposio sul Cancro al Seno di San Antonio, in Texas. Nello studio, gli scienziati hanno osservato che tagliando il consumo di carboidrati per due giorni a settimana, e seguendo una dieta normale per il resto del tempo, si possono perdere fino a 4 chili al mese, rispetto a una media di 2,4 kg che si perdono con una dieta di 1.500 calorie giornaliere.

I ricercatori cercavano una dieta efficiente e senza troppi sforzi, per incoraggiare le donne a seguirla con la speranza di ridurre i tassi di obesità, uno dei fattori di rischio più noti per la comparsa di tumori del seno.

Così, hanno seguito un campione di 88 donne ad alto rischio di tumore del seno in base alla loro storia famigliare, durante 4 mesi. Le donne sono stata suddivise in tre gruppi; il primo ha seguito una dieta mediterranea ipocalorica (1.500 calorie al giorno), un secondo gruppo ha mangiato normalmente 5 giorni a settimana, ma negli altri due giorni ha eliminato i carboidrati. Infine il terzo gruppo ha seguito la stessa modalità del secondo, ma nei giorni di taglio di carboidrati ha pure ridotto l‘assunzione calorica a 650 circa.

Dopo un mese, le donne appartenente ai due gruppi con restrizione dei carboidrati avevano perso più chili rispetto alle donne che seguivano una dieta ipocalorica normale. Inoltre, le donne che che avevano seguito questa dieta intermittente mostravano un miglioramento nei livelli sanguigni dell’insulina, la leptina e altri ormoni, parametri collegati al rischio di tumore del seno.

In che consiste la dieta?

I giorni con restrizioni calorica e taglio dei carboidrati prevedono il consumo di proteine e grassi non idrogenati, un pezzo di frutta e alcune verdure quali i peperoni, pomodori, melanzane, broccoli, cavolfiori e verdure a foglia verde. Inoltre possono mangiare sia funghi che noci. Sono assolutamente vietati in quei due giorni pasta, pane e ortaggi a radice (patate, carote). Infine è consentito il consumo massimo di 50 g di pastina.

♦ Come prevedere se una dieta funzionerà prima di iniziarla?


Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta