Perché è importante fare colazione?

8 maggio 2013 10:250 commenti

LATTE FORMAGGI UOVA YOGURT COLAZIONE

Cinque pasti al giorno servono a mantenere il peso e vivere in salute. Conosciamo ormai a memoria questa regola. La colazione consumata alla mattina ha la sua importanza. E’ forse il pasto più importante.

Così, l’AIDEPI, oltre ad aver elaborato un decalogo su come organizzare il primo pasto della giornata, spiega che molti italiani sottovalutano il valore della colazione.

Il dato è risultato di un’indagine realizzata dalla Doxa per l’associazione. Il numero delle persone, che negli ultimi dieci anni non fanno colazione, è praticamente raddoppiato (circa 7 milioni di italiani) passando dall’8% del 2004 al 14% attuale.

Invece, chi la colazione la fa donandogli molta attenzione dovuta, tende a privilegiare alimenti sani e ad avere cura della propria alimentazione scegliendo cibi meno grassi e calorici.

In base all’indagine, il consumo di frutta è aumentato fino ad oggi passando dal 3,5% (nel 2004) all’8%. Tra i più giovani (sotto i 25 anni), il 60% prende al massimo un caffè o un dolce. Il latte è l’alimento più consumato (35%), seguono il caffè (33%) e cappuccino o caffellatte (28%).

Il 60% preferisce i biscotti, a distanza (19%) seguono le fette biscottate o pane tostato con miele, marmellate o cioccolato spalmabile. Una minoranza, che va dal 7 al 9%, invece gradisce consumare cereali, prodotti da forno come i cornetti, e yogurt.

Queste a grandi linee i dati rilevati, chi volesse saperne di più può visitare il sito www.aidepi.it. L’importante, inoltre, è dedicare almeno quindici minuti al mattino per fare colazione. Non bisogna dunque accontentarsi solo del caffè.

Meglio aggiungere frutta, fette biscottate e cerali. Inoltre bisogna cercare di cambiare alimenti.

 

Tags:

Lascia una risposta