Pericoli e danni della marijuana ignorati da chi ne fa uso

11 giugno 2012 12:170 commenti

Fumare marijuana fa molto male alla salute sul fronte della respirazione, della circolazione e della psiche, senza contare i rischi di tumore ai polmoni. Se questa vi sembra cosa già nota, consideratevi pure delle persone che sull’argomento ne sanno già abbastanza, dal momento che sono in molti ad ignorare le conseguenze dannose derivanti dall’uso di questa droga leggera.

TOSCANA APPROVA LA LEGGE PER USO DELLA MARIJUANA A SCOPO TERAPEUTICO


A lanciare l’allarme è la British Lung Foundation, che attraverso un sondaggio che ha coinvolto circa 1.000 persone ha scoperto, oltre ad un uso diffuso di marijuana, che la maggior parte degli intervistati ignora i suoi effetti dannosi. Nella maggior parte dei casi, infatti, le persone si sono dette certe che la marijuana faccia meno male delle sigarette, una convinzione assolutamente errata dal momento che, come ha spiegato Helena Shovelton, presidente della British Lung Foundation, lo spinello espone al rischio di tumore polmonare circa venti volte di più rispetto alla sigaretta di tabacco: attraverso uno spinello, infatti, si inala una quantità circa quattro volte superiore di catrame e cinque volte superiore di monossido di carbonio. Molti degli intervistati, inoltre, arriva addirittura a catalogare la marijuana come un passatempo salutare e naturale, mentre secondo gli esperti ci sarebbe una chiara connessione tra gli spinelli e la tubercolosi, la bronchite cronica e la schizofrenia.

COLTIVAZIONE DI CANNABIS IN SPAGNA CONTRO LA CRISI ECONOMICA

A fronte di tali risultati, dunque, la British Loung Foundation ha detto di voler avviare una campagna di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sui danni della marijuana, in modo tale da rendere consapevoli dei suoi effetti dannosi le persone che sono solite farne uso.






Tags:

Lascia una risposta