Prevenire le malattie portando in tavola gli alimenti giusti

9 luglio 2014 16:070 commenti

salmoneAlcune delle malattie più gravi ma anche più comuni, come ad esempio il cancro, le malattie cardiovascolari, il diabete o l’Alzheimer, a prescindere dalla predisposizione genetica dei soggetti, si possono prevenire seguendo un regime alimentare che includa determinati ingredienti considerati utili in tal senso. Forte di tale convinzione, basata su diversi studi condotti nel corso degli ultimi anni insieme al suo team di ricercatori, il professor Richard Béliveau, noto scienziato canadese specializzato in medicina molecolare, non si è limitato ad indicare quelli che sono gli alimenti utili nella prevenzione di alcune malattie importanti, invitando chiunque a portarli in tavola quotidianamente, ma ha compiuto un passo in avanti rispetto ai suoi predecessori e ha ideato insieme allo chef stellato francese Alain Passard una serie di ricette utili per proteggere la salute.

Queste preziose ricette, pubblicate dal settimanale francese “Le Point”, prevedono l’utilizzo di 25 alimenti, alcuni già presenti nella preziosa dieta mediterranea, come ad esempio l’olio extravergine di oliva, i pomodori o l’aglio, ma anche altri come il salmone, lo zenzero, i broccoli, il pompelmo e il cioccolato.

Mediante l’utilizzo di questi 25 alimenti sono state ideate dai due ben 12 ricette, ognuna della quali cerca di sfruttare le proprietà di quello che può essere considerato l’ingrediente principale, abbinandolo ad altri altrettanto preziosi. E’ ad esempio il caso della ricetta del salmone al the verde e zenzero, dove la potente azione anti-infiammatoria degli acidi grassi Omega 3 contenuti nel salmone, utili soprattutto nella prevenzione del cancro e delle malattie cardiovascolari, viene accentuata dalla presenza dello zenzero, che contiene delle molecole che paralizzano l’azione di un enzima sfruttato dalle cellule tumorali. Stessa cosa per il the verde matcha, che allo stesso modo contiene molecole anticancerogene.

La conclusione del professor Richard Béliveau, dunque, è che modificando il proprio stile di vita, ovvero eliminando il fumo, praticando una regolare attività fisica e portando in tavola gli alimenti giusti, è possibile ridurre del 90% il rischio di diabete, dell’82% quello di malattie cardiache e del 75% quello di cancro.

Tags:

Lascia una risposta