Home / Salute / Pronto soccorso del sesso, sentite cosa cura
pronto soccorso sesso

Pronto soccorso del sesso, sentite cosa cura

Tra moglie e marito non mettere il dito. Questo detto, che si è sentito ripetere mille volte in tutte le case degli italiani, può essere considerato come l’espressione più genuina del principio secondo cui per il benessere della coppia è bene che nessuno metta becco nelle loro vicende. Con il pronto soccorso del sesso che sarà inaugurato all’Ospedale Niguarda di Milano siamo praticamente al polo apposto. Il principio da cui nasce questa iniziativa medica e psicologica è decisamente particolare: per risolvere i problemi di coppia (in questo caso i problemi più intimi) la coppia va considerata nel suo insieme. In altre parole se in un coppia ci sono problemi sessuali la responsabilità non va accollata solo al maschio o alla femmine ma a quello che maschio più femmina hanno costruito. In nessun caso vale il principio per cui tra moglie e marito non si mette il dito. Anzi, per la logica del pronto soccorso del sesso nella coppia in crisi si può e di deve mettere il dito per evitare così che una situazione di tensione possa ulteriormente acutizzarsi e gettare poi sul lastrico storie d’amore che magari durano da decenni. Si perchè, contrariamente a quello che si può pensare, non sono solo le neo coppie a entrare in crisi sul sesso (magari perchè manca loro l’amalgama) ma anche coppie consolidatissime che un bel giorno, sono le coperte…

Ma cosa si cura al pronto soccorso del sesso? Iniziamo con dire che questa iniziativa è stata fortemente voluto da associazioni che potrebbe essere considerate come nemiche giurate. Stiamo parlando dell’Associazione ginecologi italiani e della Società italiana urologia. L’idea di fondo è quindi quella di combinare elementi di analisi medica con elementi di analisi psicologica. Ad essere oggetto di analisi non sarà lui o lei ma la coppia. E’ all’interno delle dinamiche di coppia che si sviluppano elementi disgregativi della coppia stessa. Se non si sta bene sotto le lenzuola e non si riesce a stabilire una armonia e una intesa sessuale è quindi nella vita di coppia che si deve indagare. Ad essere curati al pronto soccorso del sesso saranno quindi le tradizionali patologie che impediscono una attività sessuale appagante come la solita e diffusissima eiaculazione precoce ma anche le disfunzioni erettili e l’altrettanto diffusa impossibilità della donna di raggiungere l’orgasmo. Il principio che i medici del pronto soccorso delle coppie seguono è abbastanza intuibile: se l’uomo e la donna non raggiungono l’orgasmo ci saranno di certo sia problemi di tipo fisico che di tipo psicologico. E allora sono questi che, in una terapia di coppia, devono essere risolti per evitare poi che ai problemi a letto si aggiungano, come loro prodotto, i problemi nella vita di tutti i giorni.

I dati sulle coppie che presentano problemi sessuali sono impressionanti. Ben 800mila coppie italiane non vanno d’accordo a letto e molte di queste cercano la soddisfazione che non hanno con il proprio partner altrove. E’ chiaro che il vecchio proverbio tra moglie e marito non mettere il dito con l’arrivo del pronto soccorso del sesso non abbia alcun valore. A ben pensarci, 90 su 100 se non si mette il dito la coppia di disintegra.

Loading...