Quale frutta mangiare per curare il diabete

25 settembre 2013 17:120 commenti

Mele e succo di melaLa frutta è un ottimo rimedio per il diabete di tipo 2. Chi consuma almeno due porzioni di mele, uva e mirtilli a settimana diminuisce del 23% il proprio rischio di ammalarsi rispetto a chi mangia la stessa frutta una volta al mese o ancora meno frequentemente. Contrariamente, coloro i quali consumano uno o più porzioni di frutta al giorno aumentano il rischio al 21%. Sostituendo, infine, tre porzioni settimanali di succo di frutta con la frutta il rischio si abbassa del 7%.

Carboidrati


E i carboidrati? Hanno un diverso indice glicemico diverso. L’indice glicemico di un alimento è la velocità con il quale stimola un aumento della glicemia nel sangue, velocità che è rallentata dalla fibra e dai grassi. I carboidrati, ovvero pane, pasta, riso, pizza, patate, hanno indici glicemici diversi e, in linea di massima, andrebbero preferiti gli alimenti con un indice più basso. Pertanto, legumi e pasta sono meglio di pizza e pane. In caso contrario sarebbe utile cercare un forno che faccia il pane come si faceva una volta, con la fermentazione acida, utilizzando il lievito madre (lievito acido o criscito) che abbassa il pH del pane, rendendo l’amido più resistente all’idrolisi, cioè alla digestione.

Effetto che si può ottenere anche usando starter batterici, in genere batteri lattici, per prodotti da forno lievitati.

Pesce
Sono indicati anche il pesce e le carni bianche. Le carni rosse vanno consumate con moderazione, così come gli insaccati, che contengono anche significative quantità di sale.






Tags:

Lascia una risposta