Home / Salute / Retrapianto: dopo miracolo alle Scotte di Siena, ora 19enne sta bene

Retrapianto: dopo miracolo alle Scotte di Siena, ora 19enne sta bene

Sta superando brillantemente la fase post operatoria la ragazza di appena 19 anni che ha subito un trapianto molto particolare di polmone all’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena. Stando agli ultimi bollettini del nosocomio toscano, l’intervento operatorio sta avendo un decorso positivo e la ragazza è avviata alla guarigione. Le condizioni di salute della degente sono molto buone e tutto lascia presagire che questa storia possa concludersi positivamente. Il trapianto che è avvenuto nella sala operatoria della Scotte di Siena ha riguardato l’asportazione di un organo che era stato già in precedenza trapiantato. L’equipe di medici che ha avuto in cura la ragazza di 19 anni, infatti, ha parlato di retrapianto, affermando che i casi in cui si debba procedere ad un nuovo intervento di asportazione di un organo già in precedenza trapiantato sono certamente rari ma non sono impossibili.

Quello che avvenuto all’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena è stato quasi una sorta di miracolo che è stato possibile grazie non solo alla bravura dei medici ma anche grazie all’estremo coraggio che la 19enne ha mostrato di avere. Non è infatti certamente da tutti riuscire a reggere un trapianto di polmone e poi, dopo poco tempo, sentirsi dire dal personale medico che l’intervento è si andato bene ma il corpo sta rigettando come estraneo il nuovo polmone. La ragazza di 19 anni, è riuscita a farsi coraggio e a passare nuovamente attraverso i ferri chirurgici di una nuova operazione. Anche da un punto di vista psicologico e non solo fisico, quindi, il retrapianto non è una operazione facile.

La medicina, come ha mostrato il caso dell’ospedale Santa Maria alle Scotte di Siena, ha raggiunto una maturazione e una specializzazione tale per la quale se un trapianto, per un qualsiasi motivo, non va per il verso giusto o sorgono problemi nel decorso, si può ricorrere ad una nuova operazione.

Loading...