Rimedi omeopatici contro le verruche

13 aprile 2013 14:231 commentoDi:

Anche per le verruche esistono una serie di validi rimedi offerti dalla medicina omeopatica. Il trattamento, infatti, varia a seconda della loro posizione, della loro grandezza e del loro aspetto, che indica il grado di gravità raggiunto dalla patologia stessa.

> Le malattie più diffuse tra gli sportivi

Le verruche sono una patologia che afferisce al campo dermatologico, e possono insorgere non solo attraverso il contatto diretto, ma anche essere causate da un forte stress emotivo.


Il primo rimedio omeopatico per le verruche è costituito dalla Thuya occidentalis, indicata quando le verruche si trovano localizzate presso le estremità del corpo, sulle mani e sui piedi. Il loro aspetto, in questo caso, è duro e corneo.

Un secondo rimedio, invece, è costituito dal Causticum, che viene impiegato per verruche localizzate su viso, palpebre, braccia e mani, ma anche polpastrelli e unghie, e sono molto piccole ma molto numerose. Il loro aspetto è duplice perché sono morbide alla radice ma dure in superficie.

Un terzo rimedio per le verruche è infine la Dulcamara, che viene utilizzata per le lesioni che nascono nelle stesse posizioni di quelle trattate con il precedente farmaco, ma hanno un aspetto diverso. Devono essere infatti grosse e morbide e dolere a contatto con l’acqua fredda.






Tags:

1 commento

  • utilissime notizie, soprattutto per chi come me ha un certo timore nei confronti dei metodi invasivi anche se ambulatoriali

Lascia una risposta