I rimedi omeopatici contro l’indigestione

5 maggio 2014 17:330 commentiDi:

omeopatia

Un periodo di vacanza piuttosto prolungata, le ferie passate in famiglia, le cene e i pranzi delle feste… Sono sicuramente numerose in Italia, un paese in cui la buona cucina costituisce una sorta di stendardo nazionale le occasioni in cui si tende a mangiare più del dovuto. Natale e Pasqua sono ad esempio due periodi tipo. Ma anche durante il corso del resto dell’anno può capitare di lasciarsi andare a qualche eccesso. 

Le conseguenze di questi comportamenti possono essere delle spiacevoli indigestioni, malesseri abbastanza comuni e non gravi che tuttavia possono essere causati anche da altri contesti e situazioni. Anche la medicina alternativa, comunque, l’omeopatia, possiede una serie di utili rimedi da mettere in pratica quando si soffre per una indigestione, che saranno da scegliere sulla base dei sintomi che si accusano.

Cenone di Natale, attenzione all’indigestione da… parenti

Nel caso in cui i pazienti siano bambini e i sintomi individuati possano essere riassunti come nausea, vomito, senso di peso allo stomaco, dilatazione addominale e creazione di una spessa patina sulla lingua, responsabile di una forte alitosi e di un cattivo sapore in bocca, allora il rimedio più adatto è Antimonium Crudum.

Il rimedio più adatto quando si è avuto invece un consumo eccessivo di alcool e di farinacei è Nux Vomica, soprattutto se i sintomi si accusano circa due ore dopo i pasti e il dolore si irradia a tutto il corpo.

Nausea, vomito e un’avversione totale verso il cibo, con frequenti conati sono invece i sintomi abbinabili al Colchium come rimedio. Nel caso in cui, invece, la sintomatologia sia prettamente gastrica, con forti dolori e gonfiori allo stomaco e all’addome e necessità di eruttazione,cosa che comporta solo un temporaneo sollievo, allora il rimedio più utile è Carbo vegetabilis.

 

Tags:

Lascia una risposta