Rinite allergica colpisce un italiano su sei

22 marzo 2013 16:340 commenti

L’arrivo della primavera è una pessima notizia per un italiano su sei per via della rinite allergica. Questa è una patologia infiammatoria della mucosa nasale.

Si tratta di un problema sanitario a livello globale, cresciuto del cinque per cento negli ultimi cinque anni. Dal suo impatto sulla qualità della vita dei pazienti e sul loro rendimento lavorativo proviene un ingente costo economico.

Di allergia soffre anche il 20% dei bambini e non sempre è facile comprenderne i sintomi.

In Italia, la rinite allergica colpisce un italiano su sei. La rinite colpisce le donne di età compresa tra i 15 e i 30 anni, e fattori ereditari allergici nel 20% dei casi.


In Italia però non viene considerata una patologia vera e propria. I dati rilevano che nella stragrande maggioranza dei casi il paziente fa autodiagnosi e si gestisce in autonomia. Uno su tre si presenta dal medico solo quando i sintomi diventano intollerabili.

Nel frattempo, il presidente della Società italiana di Otorinolaringoiatria, Angelo Camaioni è stato intervistato dall’Agi e ha colto l’occasione per invitare il paziente a rivolgersi prima al medico di base e poi all’allergologo, pneumologo e otorinolaringoiatra.

L’ultimo specialista può verificare le comorbilità di interesse diretto come otiti, poliposi nasale, rinosinusiti, disturbi del sonno e la sindrome rinobronchiale.

 

 






Tags:

Lascia una risposta