Rischi degli energy drink

10 maggio 2012 12:180 commenti

Sebbene vengano venduti al supermercato, gli energy drink sono dei prodotti potenzialmente pericolosi nel caso in cui se ne faccia un uso eccessivo. Questo discorso vale per individui di tutte le età, tuttavia nel corso del sessantottesimo Congresso nazionale sugli energy drinks, iniziato ieri a Roma, sono intervenuti i pediatri della Sip, che hanno lanciato l’allarme sull’uso spropositato che sempre più bambini e adolescenti fanno di questi prodotti.

ASPARTAME POTENZIALMENTE CANCEROGENO

Questo tipo di bevanda, infatti, contiene un’elevata dose di caffeina, in molti casi corrispondente a circa 10 tazzine di caffè. Questo si traduce quindi in rischi per il fegato, il cuore e le ossa. A questo bisogna poi aggiungere l’elevato livello di zuccheri, che provoca rischi di incorrere in malattie come il diabete e può causare obesità e sovrappeso, nonché la presenza di sostanze energizzanti come taurina, guaranà e ginseng, in dosi tali da poter causare conseguenze anche piuttosto gravi nel caso in cui ne dovessero essere assunte quantità eccessive.

COCA COLA E PEPSI POTENZIALMENTE CANCEROGENE

Il motivo per il quale tali prodotti, nonostante i potenziali effetti dannosi, vengano venduti al supermercato deriva dal fatto che essi non hanno alcuna conseguenza dannosa sull’organismo qualora se ne faccia un uso sporadico. Al contrario, tuttavia, è stata riscontrato un largo uso di queste bevande energetiche soprattutto da parte degli adolescenti, che arrivano a berne in alcuni casi anche ben due lattine al giorno. La questione legata ai rischi delle bevande energetiche, ha spiegato Gian Vincenzo Zuccotti, ordinario di pediatria all’Università di Milano, deriva soprattutto dal fatto che si tratta di un problema ancora troppo poco conosciuto, motivo per il quale molti genitori restano del tutto indifferenti di fronte all’assunzione frequente di queste bevande da parte dei loro figli.

Tra le potenziali conseguenze derivanti dall’assunzione frequente di  bevande energetiche sono state citate tachicardia, ipertensione, insonnia, alterazioni dell’umore e depressione.

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta