Scoperte nuove varianti genetiche che aumentano rischio cancro

6 aprile 2013 12:590 commentiDi:

Anche nel campo della lotta contro il cancro la genetica segna un altro risultato positivo. Una grande ricerca internazionale ha individuato, infatti, l’esistenza di altre 74 varianti genetiche che sarebbero proprie delle persone che hanno maggiori probabilità di sviluppare il cancro.

Mappatura del DNA dei malati di cancro per migliorare le cure

I ricercatori hanno analizzato un largo campione di individui malati e di individui sani, che comprendeva più di 100mila persone e hanno poi raccolto i dati in questione in una serie di cinque articoli pubblicati sulle riviste Nature geneticsAmerican Journal of Human Genetics e Plos Genetics.

Sulla base di questi dati, gli organi maggiormente interessati dalla predisposizione genetica sarebbero le ovaie, la prostata e il seno, ai danni dei quali sono diagnosticati ogni anno in tutto il mondo più di due milioni e mezzo di casi di tumore.

L’oncologia pediatrica in Italia

La ricerca genetica in questione è stata condotta dal consorzio Collaborative Oncological Gene-environment Study (Cogs), che riunisce oltre 100 istituzioni, tra le quali l’Istituto nazionale dei tumori di Milano.

Gli oncologi che vi hanno contribuito e tutto il mondo della medicina a livello internazionale si aspettano dunque che in questo modo sarà più semplice l’individuazione dei soggetti a rischio, poiché la compresenza di più varianti genetiche innalzerebbe le probabilità di sviluppare la malattia.

Tags:

Lascia una risposta