Sigarette elettroniche, cancellato il divieto di fumo nei luoghi pubblici

12 novembre 2013 00:220 commentiDi:

sigaretta

Con l’approvazione dell’emendamento 4.25 del nuovo decreto Istruzione le sigarette elettroniche potrano essere fumate anche nei luoghi pubblici, eccezion fatta per le scuole.

Con questo decreto, come ha specificato il presidente della commissione Cultura della Camera Giancarlo Galan che lo ha presentato, il governo è andato incontro alle richieste dei tanti che, i questi ultimi mesi, hanno investito in un business in forte espansione e che, dopo i divieti posti e la tassazione sulle e-cig, hanno visto sfumare i loro guadagni.


Si tratta di un provvedimento controverso, anche se il Ministero della Sanità ha assicurato che la cancellazione del divieto di fumo delle e-cig nei luoghi pubblici rispetta i paletti messi per la tutela della salute pubblica.

Ma sono già in molti colori che hanno fatto sentire la loro voce contro questo provvedimento che comunque sembra non rispettare il diritto a chi non fuma di non essere esposto in alcun modo al fumo, anche se elettronico, di chi non riesce a stare senza la sua dose di nicotina.

Il divieto di fumo delle sigarette elettroniche persiste solo nelle scuole ma, al contempo, è stato dato il via libera alle pubblicità in tv e su tutti i media di questo prodotto ancora poco conosciuto.






Tags:

Lascia una risposta