Home / Salute / Smettere di fumare grazie agli sms

Smettere di fumare grazie agli sms

Secondo una recente indagine condotta dalla Cochrane Library gli sms sono un valido aiuto per smettere di fumare, poiché le persone che ricevono messaggi e consigli tramite cellulare hanno più probabilità di stare lontano dalle sigarette per almeno sei mesi.

Quindi se siete convinti che i cerotti non aiutano a smettere di fumare o se avete tentato di smettere di fumare con la sigaretta elettronica ma senza ottenere grandi risultati, potete provare con questa innovativa terapia.

I ricercatori sono infatti convinti che le terapie che prevedono l’uso degli sms possano raddoppiare, nel lungo periodo, la probabilità di smettere di fumare.

La loro convinzione è supportata dal fatto di aver analizzato i risultati di 5 studi che hanno coinvolto più di 9mila persone. Gli aspiranti non fumatori coinvolti i questi studi ricevevano diverse volte al giorno via cellulare messaggi motivazionali e consigli per smetter di fumare, nonché inviti a partecipare ad azioni interattive come sondaggi e votazioni. I componenti dei cosiddetti “gruppi di controllo” invece ricevevano le stesse comunicazioni molto più sporadicamente, e a distanza di sei mesi, nel primo gruppo è stato riscontrato un più alto tasso di abbandono del fumo.

L’uso della telefonia mobile nei programmi di assistenza sanitaria antifumo avrebbe inoltre il vantaggio di avere un costo ridotto e di essere comunque compresa all’interno di dinamiche di gruppo, a volte indispensabili per liberarsi dal dipendenza dal fumo, poiché gli sms come le sigarette sono una pratica che contempla viralità e condivisione.