Sostanze fecali sui cellulari

17 ottobre 2011 13:280 commenti

Un recente studio condotto in Gran Bretagna ha rivelato che un cellulare su sei presenta tracce di batteri fecali. Una cifra inquietante visto che alcuni di questi sono potenzialmente letali, come gli Escherichia Coli, presenti in queste sostanze. 

Lo studio è stato seguito da alcuni scienziati della London School of Hygiene & Tropical Medecine e dall’Istituto Queen Mary, che hanno raccolto campioni di colture batteriche sugli apparecchi telefonici usati in 12 città britanniche. 

Può dunque essere probabile che la stessa cifra possa essere accertata anche in Italia. Questo studio mira chiaramente alla cattiva igiene degli utenti del cellulare e, dunque, alla stragrande maggioranza della popolazione che non si lava le mani dopo essere andata ai servizi. 


Tra l’altro, questi risultati evidenziano dati di un carattere menzognero nelle risposte. Difatti, il 95% delle persone intervistate, nel quadro di  questa inchiesta, affermano di lavarsi le mani appena possibile. 

Il 16% dei telefonini, quindi il 16% delle mani, presenta tracce di materie fecali! Una cifra inquietante visto che è risaputo che queste sostanze ospitano certi batteri che possono rivelarsi pericolosi per l’uomo. 

Come possiamo ricordare, il ceppo 014 dell’E.Coli  ha ucciso 48 persone in Germania nello scorso mese di giugno. 

Per il dottor Val Curtis della London School of Hygiene & Tropical Medicine, questo studio serve a risvegliare la coscienza igienica dei britannici. “Spero che al pensiero di potersi contaminare col batterio E.coli, le persone possano  diventare più scrupolose all’uscita dei servizi igienici. E’ importante lavarsi sempre le mani col sapone,  è una cosa semplice ma che può salvare la vita”. 

Articolo correlato: Salute e cellulari

Ultimo aggiornamento 17 ottobre 2011 ore 15,35






Tags:

Lascia una risposta