Spending review caduta in oblio

16 marzo 2013 08:250 commentiDi:

Quando si tratta di salute, si sa, la tempestività è tutto e i diversi casi clinici vengono trattati secondo una precisa scala di urgenza. Lo stesso trattamento, a quanto pare, però non viene applicato quando invece che di salute si parla, in modo forse più generico, di sanità, ovvero di sistema sanitario. Eppure il nostro immenso sistema sanitario ha molto a che vedere con il mondo della salute perché è proprio dalla salubrità di quest’ultimo che dipende il corretto funzionamento degli apparati che sono preposti alla cura della salute stessa.

> I tagli previsti dalla spending review per il settore ospedaliero

Un tale rilievo nasce in particolare dal fatto che un provvedimento come la spending review, fino a qualche tempo fa presentato e giudicato della massima urgenza, oggi sembra essere caduto decisamente in oblio, perché da dopo le elezioni politiche non se ne è sentito più parlare. Il precedente governo ne aveva fatto il proprio cavallo di battaglia, provocando anche una serie di attriti con le Regioni, che avrebbero dovuto cominciare a fare i conti con la realtà dei tagli alla spesa sanitaria.

Ticket più alti e ospedali a rischio a causa dei tagli alla sanità

La decisione di effettuare una generale revisione della spesa che coinvolgesse anche il sistema sanitario nazionale aveva poi messo in subbuglio anche quel mondo sommerso di persone che proprio grazie alla spesa sanitaria avevano da tempo maturato i loro migliori guadagni. Ma ora tutto tace, nonostante il check up del SSN  resti un caso urgente.

 

Tags:

Lascia una risposta