Superare i conflitti

3 dicembre 2012 14:380 commentiDi:

 

C’è un ambito della psicologia che basa i suoi studi sul parallelismo tra la mente umana e il computer. Questa branca della psicologia studia i processi neurali e le connessioni tra l’uomo e la macchina per cercare di capire i meccanismi di pensiero e la formazione delle idee.

Al giorno d’oggi, quasi tutti sanno utilizzare e utilizzano un computer. Per lavorare, per giocare, per comunicare con gli amici e con altre persone, per svagarsi ecc. E tutti sanno che se il computer ha un “conflitto” non funziona bene. Risolvere il conflitto è quindi fondamentale per tornare alle migliori prestazioni del computer.

Anche l’essere umano può essere “bloccato” dai conflitti. Certo, il paragone tra la mente umana e il computer ha dei limiti, nel senso che sarebbe “riduzionista” pensare di capire la complessità della mente basandosi sul funzionamento del computer. In tutti i casi, i conflitti sono elementi di disturbi, questioni che limitano la serenità della vita.

Per risolvere i conflitti serve intanto individuarli, prenderne coscienza e capirli. Poi bisogna avere l’obiettivo di superarli. Il problema, però, è che superarli può significare soffrire. Chiudere con una persona, con una esperienza, fare una scelta e un cambiamento possono essere situazioni difficili da affrontare per una persona. Per questo bisogna provare a superare i conflitti parlando con le persone importanti o con uno psicologo. In questo senso, il paragone tra uomo e computer non è più utile.

 

 

Tags:

Lascia una risposta