Superare l’impotenza e le difficoltà erettili

21 novembre 2012 15:500 commentiDi:


L’impotenza e le difficoltà erettili nell’uomo rappresentano un problema sempre molto diffuso e che crea molti disagi alle persone. Gli studi sul fenomeno parlano di due tipologie di causa, di origine “fisica” e di origine “psicologica”. A parte i casi in cui c’è effettivamente alla base un problema fisico o fisiologico, nella maggioranza dei casi il problema ha una natura psicogena, cioè deriva da questioni psicologiche.
La prima zona erogena è il cervello. Questo significa che la stimolazione sessuale deriva dalla capacità di lasciarsi andare, di sbloccarsi e di rilassarsi nel rapporto con la partner. I blocchi sono perlopiù psicologici, legati, tra gli altri, ad ansie da prestazione, a insicurezze o ad una educazione troppo rigida ricevuta nell’infanzia. Chi soffre di impotenza o ha difficoltà a mantenere l’erezione dovrebbe quindi iniziare una sorta di leggere autoanalisi e puntare all’obiettivo del lasciarsi andare e del rilassarsi nel rapporto di coppia.
Per prima cosa, bisogna pensare che l’impotenza è un problema di coppia e che nella coppia va risolto. La partner non deve essere lasciata fuori e non ci si deve chiudere nella depressione. Per evitare di innescare un circolo vizioso in cui l’ansia aumenta, bisogna iniziare a farsi delle domande. Perché non riesco a lasciarmi andare? Cosa non mi fa rilassare?
Per avere un rapporto di coppia soddisfacente bisogna essere in un certo senso “soli” con la partner. Se, invece, la testa è piena di pensieri e “fantasmi” che riguardano altre persone o vecchie relazioni o amori non soddisfatti, è difficile lasciarsi andare e farsi trasportare dalla passione del rapporto. Bisogna sgomberare la mente affrontando i problemi e confrontandosi con i pensieri e le fantasie legate al rapporto.






Tags:

Lascia una risposta