Terapie per la sindrome del tunnel tarsale

16 giugno 2013 09:220 commentiDi:

Benessere piedi unghieLa sindrome del tunnel tarsale è una patologia propria del piede, analoga a quella, sicuramente più nota, che interessa la mano, chiamata invece sindrome del tunnel carpale.

Iniziamo subito col dire che la sindrome del tunnel tarsale non è una malattia di facile diagnosi: i pazienti che ne soffrono impiegano in genere più di tre anni per arrivare ad avere una diagnosi corretta.

Che cos’è la sindrome del tunnel carpale

La letteratura medica, ad ogni modo, per quanto riguarda la fase strettamente  diagnostica, diffida di strumenti quali la Tac o l’ Rmn. L’ esame più efficace è invece rappresentato dall’ elettromiografia.


L’ elettromiografia è un esame elettrofisiologico che indaga la velocità di trasmissione dell’ elettricità attraverso il nervo per mezzo della stimolazione dello stesso. Se si è in presenza di un nervo compresso o sofferente l’ esame restituisce, infatti, una velocità di conduzione elettrica piuttosto lenta, riuscendo anche ad individuare il punto esatto della compressione o della sofferenza.

Sintomi e terapia della sindrome del tunnel carpale

Per quanto riguarda invece le terapie, la cura maggiormente risolutiva in caso di sindrome del tunnel tarsale è rappresentata dall’ intervento chirurgico, che consiste nell’ incisione per pochi centimetri della pelle e del retinacolo dei flessori.

Il taglio produce una risoluzione quasi immediata dei sintomi, a meno che l’ atrofia prolungata non abbia prodotto un deficit permanente del nervo.






Tags:

Lascia una risposta