Testamento biologico online

16 maggio 2012 14:120 commenti

L’Associazione Luca Coscioni, che da anni si batte affinché ciascun individuo possa esprimere la propria volontà sulla fine della vita, ha pubblicato su internet un modulo, compilabile online, attraverso il quale è possibile fare testamento biologico, ovvero indicare quali cure si intendono ricevere e a quali invece si vuol rinunciare nel caso in cui si perda la capacità di prendere decisioni autonomamente. Filomena Gallo, segretaria dell’associazione, ha spiegato che a loro avviso è doveroso fornire ai cittadini uno strumento per far valere le proprie volontà.

POLEMICHE SUI FONDI PER IL FILM DI ELUANA ENGLARO

L’iniziativa è partita ieri ma sono già diverse centinaia le persone che hanno scelto di compilare online il loro testamento biologico. Una volta compilato, il testamento dovrà essere firmato dalla persona e autenticato da un notaio, un atto che, come ha spiegato l’associazione, è doveroso per far assumere rilevanza giuridica alla decisione presa.


TOSCANA APPROVA LA LEGGE PER USO DELLA MARIJUANA A SCOPO TERAPEUTICO

Resta però da capite il valore giuridico di questo documento. Come ha spiegato Stefano Rodotà, emerito di Diritto Civile all’Università La Sapienza di Roma, se il documento viene autenticato da un notaio ha rilevanza giuridica, tuttavia questo non esclude l’insorgere di problemi legati all’eventuale responsabilità del medico. In ogni caso, esistono ben due diverse sentenze (la sentenza della Cassazione relativa al Caso Englaro e quella della Corte costituzionale n.438 del 2008) che ribadiscono il diritto all’autodeterminazione come diritto fondamentale della persona, ne deriva quindi che è possibile rifiutare le cure e che il testamento biologico con una firma autenticata ha rilevanza giuridica.

Per tutti coloro che sono interessati, il testamento biologico può essere compilato a questo indirizzo.






Tags:

Lascia una risposta