Ticket sanitari sempre più cari

23 marzo 2013 10:360 commentiDi:

E’ stato presentato dalla Fiaso, la Federazione delle Asl italiane, nel corso di questa settimana, un rapporto intitolato Rapporto Oasi 2012, che fotografa la situazione del Sistema Sanitario Italiano.

A  redigerlo ci ha pensato l’Università Bocconi, che ha indagato lo stato del nostro Welfare nel corso dell’anno passato, rivelando come la sanità pubblica italiana sia diventata, nel giro di pochi mesi, molto più cara, a giudicare delle cifre ormai raggiunte dai ticket sanitari, e molto più in difficoltà dal punto di vista economico.

Spending review caduta in oblio


La conseguenza diretta di questo stato di cose è stata che un numero sempre più cospicuo di cittadini italiani ha iniziato a rivolgersi alla sanità privata per le prestazioni di tipo specialistico e diagnostico. Spesso i privati hanno infatti delle tariffe concorrenziali rispetto a quelle della sanità pubblica. Ma non solo.

Nel giro di pochi mesi gli italiani hanno visto lievitare anche il costo dei farmaci, che sono rincarati per far fronte alle nuove tasse imposte su questi ultimi. Le tasse sui farmaci sono aumentate infatti del 40% rispetto all’anno precedente.

Quanto spendono le persone per la salute?

Al giorno d’oggi, dunque, il 55% degli assistiti italiani preferisce rivolgersi ai servizi della sanità privata invece che ad Asl e ospedali, sia per spendere meno, sia per evitare lunghe file di attesa.






Tags:

Lascia una risposta