Tintarella d’inverno, meglio gli spray delle lampade

14 dicembre 2013 09:290 commentiDi:

lettini-abbronzanti

L’inverno è la stagione in cui la pelle assume un colorito bianco grigiastro che invecchia i lineamenti ed evidenzia i piccoli difetti ed imperfezioni del viso. Per questo molte donne, ma anche molti uomini, ricorrono alle lampade abbronzanti ma questa pratica, come sappiamo bene, espone la pelle a moltissimi rischi.

Avere la tintarella in inverno è comunque possibile, ma secondo gli esperti è meglio ottenerla con gli spray auto abbronzanti che con le lampade.

Molti patiti della tintarella non vogliono rinunciare al loro colore nella stagione fredda, ma anche una sola seduta in una lampada ad ultravioletti espone la pelle a dieci volte il normale rischio di cancro. Inoltre, senza arrivare a conseguenze così drammatiche, l’effetto dei raggi UV sulla pelle, anche di quelli considerati ‘buoni’, porta ad invecchiamento precoce, rughe e macchie.

Completamente diverso, invece, l’uso degli spray abbronzanti. Queste sostanze, infatti, sono create a partire dal DHA (diidrossiacetone), un elemento che si trova nella canna da zucchero che una volta sulla pelle, reagisce con la cheratina in essa contenuta dando origine ad un colore più scuro.

La sua azione è solo superficiale e temporanea e non ha alcun effetto collaterale, a meno di allergie pregresse del soggetto.

Tags:

Lascia una risposta