Home / Salute / Tumori nelle donne: dieci sintomi da non sottovalutare

Tumori nelle donne: dieci sintomi da non sottovalutare

La prevenzione oncologica è l’unico modo per cercare di contenere un fenomeno diffusissimo e, purtroppo, in continuo aumento. Pare che le donne siano più attente alla prevenzione rispetto agli uomini, proprio per questa ragione  l’American Society of Clinical Oncology ha stilato una serie di potenziali sintomi della presenza di un tumore. Insomma una lista di campanelli di allarme per ogni donna che devono portarci immediatamente a consultare un medico o uno specialista. Scopriamo di cosa si tratta.

  • sanguinamento inspiegabile: le perdite di sangue con le feci o con le urine potrebbero essere sintomo di cancro al colon o al rene;
  • cambiamenti del seno: arrossamenti persistenti, cambiamenti nell’aspetto della pelle e perdita di sostanze dal capezzolo come sangue e latte devono immediatamente portarci a chiedere il consulto di un medico per verificare la presenza di un eventuale tumore al seno;
  • cambiamenti della pelle: da un arrossamento eccessivo di alcune zone della pelle al cambiamento si un neo, tutti indici da non sottovalutare per scongiurare patologie come melanomi o basaliomi;
  • cambiamenti nella bocca: brufoli sulla lingua, alterazioni nelle gengive possono essere dei sintomi di un tumore alla bocca;
  • sensazione di dolore: il dolore è legato a tante patologie e bisogna ascoltare un parere medico per capire bene a cosa possa essere legato;
  • linfonodi ingrossati;
  • perdita di peso inspiegabile: è bene ricordare che senza una ragione ben specifica, che sia una dieta, un eccesso di attività fisica, un periodo particolarmente stressante, la perdita di peso può essere collegata sì a problemi della tiroide o a una patologia gastrointestinale, ma anche alla presenza di un tumore;
  • gonfiore addominale: quando si presenta immotivatamente e associato ad un forte senso di sazietà, urgenza o difficoltà ad urinare, nessun aumento di peso, potrebbe essere un sintomo di un tumore alle ovaie;
  • febbre e tosse persistente: l’alterazione dei sistemi di controllo della temperatura corporea è causata da vari tipi di tumore, per cui è bene, se non scompare nell’arco di alcuni giorni , consultare il proprio medico. Inoltre la tosse può essere dovuta a problemi polmonari e tra questi anche il tumore al polmone;
  • stanchezza: se determinata da carenze nutrizionali, spesso queste ultime sono a loro volta causate da tumori.

Continuiamo a dire che la prevenzione è l’unica arma per ridurre la probabilità di sviluppare un tumore.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *