Una cura per la sindrome premestruale

24 marzo 2013 12:480 commentiDi:

Una ricerca americana ha finalmente fatto luce su quello stato di malessere che caratterizza, per milioni di donne, i giorni che precedono l’arrivo del ciclo.

La sindrome premestruale, infatti, non deve essere intesa come una sorta di male inevitabile a cui non si può sfuggire, ma come un insieme di sintomi a cui è anche  possibile trovare una soluzione.

I benefici della frutta secca

Secondo uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’University of Massachusetts la sindrome premestruale andrebbe collegata con le quantità di ferro che si assumono attraverso l’alimentazione.


Gli studiosi sono infatti riusciti a dimostrare che le donne che assumono regolarmente delle grandi quantità di questo minerale sono meno soggette allo sviluppo dei classici sintomi nei giorni che precedono l’arrivo del ciclo. I dati relativi a questa ricerca sono stati recentemente pubblicati sull’American Journal of Epidemiology.

Ricetta Zuppa di legumi e cereali

I ricercatori hanno indagato le abitudini alimentari di un campione composto da tremila donne. Coloro che in un periodo stabilito consumavano un maggiore quantitativo di ferro, zinco e potassio, hanno visto di norma ridursi la possibilità di soffrire di sindrome premestruale del 30-40%.

In questo caso il ferro “non eme” in questione derivava da alimenti come vegetali, ma anche cereali da prima colazione, legumi e frutta secca.






Tags:

Lascia una risposta