Un’infanzia felice alla base della ricchezza da adulti?

19 dicembre 2012 19:220 commentiDi:

 

Uno studio realizzato allo University College di Londra mette in relazione la felicità dell’infanzia

con i guadagni dell’età adulta. Chi ha avuto un’infanzia felice sarà più benestante da adulto.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista “Proceedings of National Academy of Sciences” e si è basata su 15000 giovani adulti americani. La ricerca mostra come un punto in più su una scala da 1 a 5 che misura il livello di soddisfazione all’età di 22 anni significa un guadagno maggiore di oltre 2 mila dollari all’anno.

Lo studio ha considerato alcuni aspetti fondamentali che riguardano la persona, il suo contesto di vita, la sua salute, la sua cultura e la condizione psicologica. Dall’istruzione ai fattori genetici, dal quoziente intellettivo all’autostima.

La ricerca mette quindi in relazione il benessere economico con quello psicologico ricercandone degli elementi di correlazione. Il ricercatore Jan-Emmanuel De Neve, uno degli autori della ricerca, ha affermato: “Si dimostra che esiste la forte probabilità di una causalità inversa tra reddito e felicità”. È la felicità, quindi, che dà la ricchezza e non la ricchezza che dà la felicità. Il ricercatore ha detto: “È importate promuovere un benessere generale, non solo perché la felicità e ciò a cui aspira la maggior parte delle persone, ma anche per il suo impatto economico”.

Tags:

Lascia una risposta