Vaccino contro la malaria nel 2014

14 ottobre 2013 13:580 commenti

vaccino

Durante il prossimo anno arriverà il primo vaccino contro la malaria. Si tratta della diretta conseguenza di un modello di ricerca che combina la filantropia, le associazioni no profit e l’industria. Tutto cià sta alla base del primo vaccino contro la malaria per il quale GlaxoSmithKline (Gsk) si appresta a chiedere, entro il 2014, l’autorizzazione all’Ema, l’Agenzia europea dei farmaci.


In tale ricerca arrivata dopo 30 anni di studi alla sua terza fase, l’ultima contemplata all’interno delle sperimentazioni, c’è infatti l’investimento senza scopo di lucro della Fondazione guidata Bill & Melinda Gates. Il fondatore di Microsoft, inventore del sistema operativo Windows e la moglie, da anni attivi sul fronte dell’impegno umanitario, con molte iniziative soprattutto in Africa, hanno versato circa 200 milioni di dollari in questo progetto che condurrà per la prima volta a un vaccino contro il parassita inviato dalle zanzare che fa ogni anno 600mila morti.

In Italia sono diversi i casi di malaria, anche se non si direbbe. Basti pensare che solo poche settimane fa è scoppiato il caso di un bambino di 6 anni morto venerdì scorso all’ospedale Maggiore di Novara al ritorno da viaggio in Africa. Vicino alla ricerca si è creata una sorta di alleanza globale. Un vero e proprio accordo con l’organizzazione no profit Path Malaria Vaccine Initiative, mentre Gsk nei cui laboratori è stata sviluppata la ricerca ha già promesso di reinvestire il 5% dei ritorni economici del vaccino in ulteriori ricerche.






Tags:

Lascia una risposta