Home / Salute / Vegetariani e vegani: mortalità come chi mangia carne e in Italia è pareggio

Vegetariani e vegani: mortalità come chi mangia carne e in Italia è pareggio

La scelta di non mangiare carne e preferire una dieta prettamente vegetariana ha un impatto molto basso sulle aspettative di vita di un individuo. E’ questo il risultato di una scoperta condotta in Gran Bretagna dalla Oxford University su un campione molto vasto di cittadini inglesi ed americani che hanno diverse abitudini alimentari e scelgono differenti tipi di dieta. La stessa ricerca ha anche scoperto che tra vegetariani e vegani non c’è praticamente alcuna differenza. I dati statisti a riguardo, infatti, evidenziano che vegetariani e vegani muoiono allo stesso modo. Tra vegetariani e vegani da un lato, e chi invece fa un uso frequente di carne rossa, l’aspettativa di vita è leggermente diverse. Si tratta di una percentuale di differenza molto bassa. La ricerca della Oxford University, infatti, ha dimostrato che chi è vegetariano o vegano ha il 10% di possibilità di vivere di più rispetto ad un consumatore abituale di carne.

Secondo i ricercatori britannici si tratta di una percentuale molto bassa tanto che si può tranquillamente affermare che non mangiare carne impatta molto poco sulla attese di vita. Ora se in Gran Bretagna e Usa l’impatto della carne sulla mortalità è bassissimo, in altri paesi come l’Italia tale impatto è praticamente quasi nullo. Uno dei dati che ha messo in risalto la ricerca condotta dalla prestigiosa università inglese, infatti, è che il consumo pro capite di carni rosse tra americani e sudditi di Sua Maestà è decisamente più alto rispetto a quello dei paesi del mediterraneo, Italia compresi. Alla luci di questa differenza, in Italia essere vegani o essere vegetariani può essere vista solo come una scelta esistenziale o modaiola in alcuni casi.

La Oxford University, invece, è riuscita a dimostrare che il vero discriminante è rappresentato solo dallo stile di vita e dall’esistenza di preoccupazioni. Una vita sana e completa è vista come la vera strada da seguire per vivere a lungo e bene.