Home / Salute / Volere bene al cuore non bevendo troppo alcool

Volere bene al cuore non bevendo troppo alcool

Giovani state attenti al troppo alcol perché dà problemi al cuore: a lanciare questo allarme sono tutti i cardiologi italiani.

L‘eccessive bevute di alcool tanto in voga tra i ragazzi negli ultimi anni, il cosiddetto “binge drinking”, provocherebbero problemi al cuore, anche gravi.

A Bologna si è tenuto un meeting internazionale dedicato alla fibrillazione striale e agli infarti, dove appunto si è discusso del fenomeno del “binge drinking”. Dall’incontro è emerso che l’abuso di alcol, come vino, cocktail e superalcolici aumenterebbe il pericolo di soffrire di aritmie che arriverebbero anche ad 8 volte. Quindi basterebbero 3 bicchieri di whisky, 5 drink o una sola bottiglia di vino per mandare completamente in tilt il cuore e provocare quindi svenimenti o anche aritmie cardiache e in altri casi anche danni all’intero sistema immunitario.

Dalla discussione e dai dati statistici sarebbe emerso che  molti incidenti stradali sotto effetto di alcol sarebbero stati provocati non dall’alcol stesso ma da effetti cardiaci e svenimenti causati dalle aritmie.

La probabilità di avere danni seri al cuore aumenterebbe in maniera esponenziale se si abusa continuamente di alcol . Se poi all’alcol si aggiungono pure sostanze stupefacenti, il pericolo si triplica.

Il presidente del congresso tenuto a Bologna, il Prof. Alessandro Capucci (docente ordinario dell’Università Politecnica delle Marche di Malattie dell’apparato cardiovascolare) ha dichiarato che l’abitudine a bere molto alcol e tutto insieme aumenta la quantità di “catecolamine” all’interno dell’organismo, che causerebbero l’innesco alla comparsa di aritmie, tra le quali molto frequentemente si presenta la fibrillazione striale di tipo acuto. Se il cuore è debilitato per un motivo qualsiasi gli sbalzi del ritmo cardiaco possono portare perfino alla morte improvvisa. Se si tratta di un giovane sano le aritmie possono provocare anche una sincope, cioè uno svenimento improvviso.

Moltissime morti improvvise di giovani apparentemente sani e a prima vista inspiegabili, possono essere indotte proprio da un mix di alcol e sostanze stupefacenti, anche quest’ultime molto in voga tra i ragazzi di oggi. Il binge drinking naturalmente non provocherebbe danni al cuore sono tra i giovani, anche gli adulti dovrebbero stare attenti.