Allenamento finito in rissa per la Dinamo Kiev

19 febbraio 2013 13:580 commenti

Capita spesso di dover parlare di episodi spiacevoli legati ad uno sport bellissimo e seguito in tutto il mondo come il calcio.

Non dovrebbe accadere mai, anche perché i giocatori sono spesso un esempio per i più giovani, che li mitizzano e modellano su quello che vedono, in campo e fuori, la loro infanzia.

Non è novità. Le vite dei grandi calciatori sono 24 ore al giorno sotto gli occhi di tutti. Basta un niente per vederli balzare agli onori della cronaca e non sempre per vicende di carattere positivo.

L’ultimo di una lunga serie di episodi spiacevoli è capitato in Ucraina. Due giocatori della Dinamo Kiev sono arrivati alla mani. Si tratta di Frank Temile e Dmitry Korkishko, compagni di squadra nella compagine russa, nota per aver sfornato campioni come Shevchenko, ex Milan e Chelsea.


Non è stato reso noto il motivo che ha scatenato l’incredibile lite tra i due compagni di squadra.

Certo è che le immagini mostrano una violenta rissa avvenuta in allenamento. Palesemente, ad inizare è stato Korkishko. Questi ha letteralmente preso a schiaffi il suo compagno nigeriano Temile al termine di un breve scambio di parole.

Temile ha in un primo momento accusato il colpo, poi ha prontamente reagito alla maniera di un vero e proprio campione di pugilato.

Quello che succede da qui in poi è, ahinoi, deplorevole. La lite è degenerata, al punto che neanche i compagni di squadra sono riusciti a placare la rabbia dei due giocatori, né tantomeno a separarli.

Ora, con ogni probabilità, la società penserà a una forte sanzione disciplinare per i due, che hanno tra le altre cose infangato il buon nome di una società assai rappresentativa in Ucraina.






Tags:

Lascia una risposta