Batistuta senza gambe, lo avreste mai immaginato?

28 agosto 2014 20:210 commenti

Gabriel Omar Batistuta, giocatore simbolo della Fiorentina anni Novanta, ha sofferto di un grave problema alle ginocchia che per un lungo periodo di tempo gli ha quasi interdetto la deambulazione. Adesso sta meglio e ricorda il passato.

batistuta

Gabriel Batistuta, detto anche Batigol o Re Leone, è ricordato in Italia come il bomber viola. Anche se nella sua carriera calcistica ha militato con Roma e Inter, il cuore dell’argentino è rimasto a Firenze. In una recente intervista all’emittente del suo paese Tyc Sport, Batistuta parla della sua malattia.

> I 3 goal più belli di Batistuta con la maglia della Fiorentina

Ha sofferto di un fortissimo dolore alle gambe che gli impediva di muoversi al punto che si urinava addosso. Le sue gambe e le sue ginocchia erano talmente doloranti che alla fine, visto l’esempio di Pistorius, aveva chiesto al suo medico che gli fossero amputate le gambe. Il medico, chiaramente, ha tentato il tutto e per tutto prima delle soluzioni drastiche, ma anche con un’operazione alla caviglia non è andata molto meglio.

Ma qual è il problema del calciatore argentino che ha fatto sognare tanti tifosi italiani? Il suo problema è che non ha cartilagini e tendini, quindi, quando ha smesso di giocare e di fare le infiltrazioni che lo aiutavano nella mobilità, in poco tempo ha smesso anche di camminare. I suoi 86 chili raggiunti a fine carriera gli pesavano direttamente sulle ossa con un dolore che non sembra descrivibile.

L’intervista a Batistuta, disponibile in rete, ha fatto il giro di tutti i quotidiani sportivi evidenziando non solo il dramma di un calciatore, ma anche gli sforzi che si compiono per onorare la maglia ma anche e soprattutto per garantire lo spettacolo.

Tags:

Lascia una risposta