Buffon, Cannavaro e Gattuso coinvolti nello scandalo scommesse

28 dicembre 2011 08:030 commenti

Santoni avrebbe detto all’amico “Buffon gioca 100-200 mila euro al mese…  Lui, Gattuso, Cannavaro… Sono proprio malati“. Questa frase rivela che il fenomeno si è parecchio esteso, infatti dopo il coinvolgimento del portiere Paoloni e del farmacista Pirani che somministravano sonniferi per condizionare l’esito delle partite è evidente che anche alcuni calciatori di serie A si siano fatti prendere la mano. Dalle intercettazioni Santoni parla anche di Cristiano Doni, infatti afferma che  la società dell’Atalanta era a conoscenza di alcune situazioni e che per questo motivo il campione non merita la squalifica.

Sotto accusa ci sono anche tre partite di serie A Palermo-Napoli, Napoli-Chievo e Inter-Chievo del 2010-2011 che sono state citate da Massimo Erodiani, il gestore di una ricevitoria arrestato lo scorso giugno. Nei mesi precedenti era emerso anche il nome di Stefano Bettarini, che durante una conversazione telefonica con la segretaria del procuratore sportivo Stefano Palazzi avrebbe detto: “Ho capito che nascondere le mie scommesse era una ca… micidiale…“. Tornando a Buffon e Gattuso hanno preferito non commentare il loro presunto coinvolgimento, Cannavaro dice di non aver mai comprato in vita sua un Gratta e Vinci e Bettarini è furibondo perché non ha mai nascosto la sua passione per le scommesse.

Tags:

Lascia una risposta