Buffon ha un sogno: giocare Russia 2018

Gianluigi Buffon non sembra minimamente intenzionato a pensare di appendere gli scarpini al chiodo: sta facendo la storia della Juventus e giusto la settimana scorsa ha superato un altro mito della storia bianconera, Alessandro Del Piero, in quanto a minuti giocati (48.975). Il bello è che non vuole fermarsi qui e lo ha ribadito più volte durante la trasmissione Che tempo che fa di Fabio Fazio su RaiTre. 

Il record dei minuti giocati è importante, ha affermato Buffon, ma “ho ancora tanto da dare” e il divertimento non manca. Così come non mancano gli obiettivi e i traguardi futuri, che poi, per il momento, sono solo dei sogni, ma un sogno davvero ambito: “quello di arrivare a giocare il Mondiale del 2018, anche se dopo i 32-33 gli anni valgono per sette volte”.

Un giorno però verrà il momento di ritirarsi e di chiudere una carriera decisamente spettacolare, ricca di trofei e avventure indimenticabili, ma Buffon per il momento non ci pensa, visto che non ha ancora deciso cosa farà dopo che avrà detto addio al calcio: “Non ho ancora avuto l’illuminazione, ma nel frattempo mi concentro sul campo e penso a dare sempre il meglio, almeno fino a quando sarò in grado di giocare ad alti livelli”.

E sulla Juventus? Buffon ha parlato anche del momento attuale della sua squadra, che dopo una falsa partenza, sembra finalmente essere in ripresa: “Siamo una squadra in costruzione, stiamo trovando e perfezionando equilibri che in tempi brevi porteranno a importanti risultati. Non so se riusciremo a vincere ancora in Italia, ma saremo sempre protagonisti”. Come a dire che, prima di Russia 2018, c’è sempre quella benedetta Champions League da conquistare.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *