Calciomercato Fiorentina inverno 2012

26 dicembre 2012 12:550 commenti

Questo è senza dubbio l’anno della Fiorentina. La squadra di Montella, indubbiamente, vince e convince. Ciò non toglie che ci saranno da fare molti interventi sul mercato. La società ne parla già da tempo, approfittando di questi giorni in cui i giocatori (finalmente) riposano dopo la bella vittoria ottenuta al Renzo Barbera contro il Palermo. I viola torneranno ad allenarsi l’1 gennaio, in vista della delicata gara che chiude il girone d’andata in cui dovranno vedersela con un Pescara a caccia di punti.

Non sarà sicuramente della partita Gonzalo Rodriguez, squalificato.

 Cristiano Ronaldo verso il Psg?

Fatto il punto della situazione, non resta che soffermarsi sul mercato di gennaio. Come si diceva pocanzi, i viola hanno bisogno di diversi innesti per consolidare il proprio gioco (che già di per sé offre spettacolo a non finire, uno dei più belli della Serie A).


In partenza ci sono ben quattro giocatori: parliamo di OliveraCassani, Della Rocca Llama.

Per quanto riguarda gli arrivi, la parola d’ordine (da molti mesi) è una: occorre portare a Firenze un attaccante. Servirebbe però anche un buon centrocampista. Pradè e Macia stanno lavorando in entrambe le direzioni, così da rendere più pericolosa la fiorentina in zona gol. Uno dei nomi in cima alla lista dei desideri è quello dell’uruguaiano Matìas Vecino, attualmente in forza al Nacional Montevideo. Per lui si aspetta soltanto il passaporto. Per tali ragioni potrebbe arrivare a Firenze già a gennaio, mal che vada a giugno.

Certo è che l’uruguagio potrebbe non bastare. Mancherebbe sempre e comunque un elemento per l’attacco. La Fiorentina sembra averlo individuato nell’olandese Van Wolfswinkel, attualmente in forza allo Sporting Lisbona. Si tratterebbe di un affare che potrebbe concludersi a poco prezzo, dal momento che la squadra portoghese versa in evidenti difficoltà economiche. I Della Valle, dunque, potrebbero approfittarne per portarlo in Toscana a condizioni vantaggiose.

 






Tags:

Lascia una risposta