Calciomercato Juventus: Suarez o Van Persie i bomber per la prossima stagione

5 marzo 2012 12:330 commenti

Juventus sull'olandeseSe Ibrahimovic raggiunge quota 18 e con la tripletta al Palermo spinge il Milan a più 3 sulla Juventus (che deve tuttavia recuperare la gara col Bologna), quest’ultima continua a palesare le ormai croniche difficoltà in attacco, dove il solo Matri ha quest’anno raggiunto la doppia cifra. Vucinic evanescente e fischiato dai tifosi, Quagliarella ancora latitante dopo l’infortunio dello scorso campionato, Borriello non pervenuto, allarmano la dirigenza in vista della prossima stagione, nella quale la “Vecchia Signora” farà ritorno sel grande palcoscenico europeo. Diversi i top-player d’area accostati dunque al club di Corso Galileo Ferraris già da questa primavera, con i nomi di Luis Suarez e Robin Van Persie che vanno ad aggiungersi a quelli di Higuain, di cui si era già parlato nel corso del mercato invernale, e Lavezzi, divenuto la prima scelta di Conte dopo le scoppiettanti prestazioni del recente periodo.


Suarez, bomber classe ’87 in forza al Liverpool, si è quest’anno segnalato in Premier League non tanto per le indiscusse doti da goleador, quanto piuttosto per le frasi razziste rivolte al francese Evrà del Manchester United: un frainteso clamoroso, a detta di chi conosce bene l’uruguagio, che pare lo abbiano tuttavia portato a meditare un cambiamento d’aria cui i Reds non sarebbero affatto contrari. Per l’ex Ajax c’è tuttavia da battere la concorrenza del Psg, economicamente favorito sulla Juve nell’affare che richiederebbe un esborso sui 30-35 milioni di euro, più uno stipendio da 7-8 milioni netti l’anno.

Non è più giovanissimo invece Robin Van Persie, classe 1983 che sta disputando l’ennesima stagione sopra le righe alla corte di Arsen Wenger, dove con l’ultima doppietta decisiva rifilata al Liverpool ha quest’anno raggiunto quota 25 reti. Sono sempre mancati i trofei, però, e per questo Van Persie starebbe pensando di non rinnovare il contratto in scadenza a giugno 2013 per chiudere la carriera in un grande club. Le quotazioni dell’olandese sono leggermente più alte del collega uruguaiano e per prenderlo la Juventus dovrà battere la concorrenza di Barcellona e Real Madrid, cui dopo la gara di Champions a San Siro è andato ad aggiungersi il Milan. Vedremo dunque se, chiusa la lotta per lo scudetto, si riaprirà sul mercato l’eterna sfida con i rossoneri.






Tags:

Lascia una risposta