Conte torna in panchina

9 dicembre 2012 12:540 commenti

Per Antonio Conte domenica 9 dicembre è un gran giorno. Una di quelle date cerchiate in rosso. Il giorno più atteso per tecnico bianconero, che torna in panchina dopo la lunga squalifica di quattro mesi. Un incubo che finisce. I tifosi e i giocatori non aspettano altro che rivedere la propria guida risedersi in panca.

Conte è il tecnico che ha riportato lo scudetto a Torino e che subito dopo si è visto infliggere dalla Corte di Giustizia Federale un lungo periodo di stop. 10 mesi poi ridotti a 4, scaduti nella notte appena trascorsa.

 L’allenatore di calcio più pagato del mondo


Per Conte inizia una nuova avventura, anzi, per certi versi il suo campionato inizia ora dallo Stadio Barbera di Palermo.

Conte esce fuori dalla gabbia per riprendersi il suo habitat naturale. A Vinovo gli striscioni e l’abbraccio dei tifosi, fuori dal cancelli lo hanno fatto sorridere.

Lontano dalla panchina, ma non dalla leadership dello spogliatoio, Conte torna con la Juve prima in classifica e qualificata in Champions. Il tecnico è stato degnamente sostituito prima da Carrera e poi da Alessio e Filippi, i quali hanno seguito i suoi ordini alla perfezione.

Settimana dopo settimana, però, Conte non ha mai mollato, allenando i suoi e motivandoli a dovere.

Ora tornerà a sgolarsi da bordocampo durante le partite, mentre non è detto che tornerà a fare conferenze stampa alla vigilia del match, in segno di protesta per la squalifica ricevuta.

Parlerà alla fine della gara con il Palermo, dopo 4 mesi di silenzio pressoché totale.






Tags:

Lascia una risposta