Formazioni Atletico Madrid-Lazio Europa League 2012

23 febbraio 2012 17:230 commenti

dimissioni congelate per la sfida con l'Atletico MadridUna Lazio nella bufera dopo le dimissioni presentate ieri dal tecnico Edoardo Reja, respinte ancora una volta da Claudio Lotito, affronta stasera al Vicente Calderon (ore 20.45) l’Atletico Madrid nel ritorno dei sedicesimi di finale di Europa League. Missione difficilissima quella del passaggio del turno, dopo la sconfitta casalinga per 1-3 rimediata contro gli spagnoli all’andata, complicata dalle tante incertezze sul futuro dell’allenatore che soltanto domani scioglierà i dubbi circa il proprio futuro sulla panchina biancoceleste. “C’è stata una divergenza di opinioni, il mio futuro lo sapete. Penso alla gara, cercheremo di onorare l’impegno e fare una bella figura. Poi ne parleremo” quanto dichiarato da Reja ieri prima della partenza per Madrid.


Stamattina il tecnico friulano ha intanto regolarmente diretto gli allenamenti, svoltisi a porte chiuse al centro sportivo del Rajo Vallecano, e deve ancora una volta far fronte ai tanti giocatori indisponibili. In attacco scelta obbligata con l’unica punta Libor Kozak, in campo dal primo minuto vista l’assenza di Miroslav Klose, risparmiato dalla missione spagnola per un fastidio alla schiena. In difesa non ci saranno nè Konko Adoulay, mentre Biava, pur convocato, non dovrebbe partire dal primo minuto essendo in condizioni non ottimali. A centrocampo Reja spera di recuperare Matuzalem, mentre Mauri, anch’egli non al meglio, dovrà giocoforza stringere i denti ed indossare una maglia da titolare. Questo dovrebbe dunque essere il 4-2-3-1 scelto da Reja: Marchetti; Diakitè, Dias, Lulic, Zauri; Ledesma, Matuzalem; Candreva, Mauri, Hernanes; Kozak.

Nessun problema di formazione, invece, per Diego Simeone che dovrà rinunciare soltanto all’ex-juventino Diego, fuori per due mesi per l’infortunio rimediato in campionato. Questo il probabile 4-2-3-1 degli spagnoli: Courtois; Juanfran, Miranda, Godin, Filipe; Assuncao, Gabi; Adrian, Arda Turan, Koke; Falcao.






Tags:

Lascia una risposta