I giovani attaccanti italiani sono i migliori d’Europa

5 dicembre 2012 16:170 commentiDi:

 

La nazionale italiana di calcio per il futuro può stare tranquilla. I giovani talenti ci sono e soprattutto crescono bene. In particolare, in attacco l’Italia può contare su giocatori di alto livello e che sono tra i migliori d’Europa.

Tutta l’Europa guarda con sorpresa alla classifica cannonieri in Italia. In testa c’è El Shaarawy con 12 gol. Il faraone ha 20 anni, è nato nel 1992 ed è già nella nazionale italiana. Il futuro dell’attacco italiano è lui, ma non solo.

Balotelli lo conosciamo tutti, è già affermato in Europa e anche lui è un punto di forza della nazionale. Balotelli è nato nel 1990, come Paloschi. Un attaccante che sembrava si fosse perso tra diversi infortuni, ma che Domenica è tornato con una tripletta. Un attaccante di prospettiva anche lui se trova la continuità che necessita.


Neymar o Balotelli al Milan?

La lista dei giovani attaccanti di talento del calcio italiano non si ferma qui. C’è Insigne che è un 1991. Anche lui ha già esordito nella nazionale italiana ed è spesso titolare nel Napoli. Un attaccante agile e fantasioso e veloce. Anche Destro, l’attaccante della Roma, è nato nel 1991. Un attaccante che l’anno scorso a Siena, e da qualche settimana a Roma, ha dimostrato di avere un certo feeling con il gol.

Ci sono poi Saponara e De Luca che sono del 1991 e che giocano nella nazionale Under 21, come Immobile, che è del 1990. Berardi è invece un giovane attaccante del 1994 che ha fatto vedere cose interessanti.

L’attacco dell’Italia è proprio uno dei migliori d’Europa e chissà se tra qualche anno questi giocatori non raggiungeranno un importante obiettivo.






Tags:

Lascia una risposta