Il Napoli rischia la penalizzazione per il calcioscommesse

10 dicembre 2012 16:010 commentiDi:

Ricomincia il processo a calciopoli. L’ex portiere del Napoli Gianello avrebbe scelto di patteggiare e il Napoli rischia una penalizzazione che può essere di 1 o 2 punti. Sarebbe un peccato per i partenopei che sono secondi in classifica a due punti dalla capolista Juventus e per i tifosi che, senza dirlo, sognano lo scudetto.

Napoli vuole lo scudetto


Si riunisce questa mattina a Roma la Commissione Disciplinare Nazionale per discutere sui deferimenti riguardanti l’inchiesta della Procura della Repubblica di Napoli sul calcioscommesse. Le squadre da giudicare sono appunto il Napoli e Matteo Gianello, ma anche il Crotone, squadra di Serie B, e l’Albinoleffe, il Portogruaro e l’Aversa Normanna che sono squadre di Lega Pro. Tra i calciatori ci sono altri due giocatori del Napoli come Paolo Cannavaro e Gianluca Grava, insieme a altri giocatori e dirigenti come Claudio Furlan, Andrea Agostinelli, David Dei, Gianfranco Parlato, Silvio Giusti, Federico Cossato, Marco Zamboni e Dario Passoni.

L’accusa che riguarda il Napoli è relativa alla partita contro la Sampdoria, un tentativo di combine che potrebbe portare alla richiesta di penalizzazione per responsabilità oggettiva. Il Napoli spera comunque che la faccenda si concluda con una semplice multa. In questo senso, le ultime sentenze del Tnas sono state molto meno dure di quanto previsto e quindi la questione potrebbe risolversi senza tanti problemi per il Napoli.

 






Tags:

Lascia una risposta