Il nuovo Gianni Rivera

14 dicembre 2012 21:140 commenti

Milan-Reggina. M’Baye Niang sta per 54 minuti in panchina, vogliosissimo di entrare. Appena entrato, passano 25 minuti e segna. Un gol atteso da tanto tempo, dopo i problemi e le multe. Dopo aver promesso di essere una promessa. La sfida di Coppa Italia contro la Reggina è stata il teatro del suo esordio come realtà. Allegri lo butta nella mischia in luogo di uno spento Robinho e lui, M’Baye il predestinato, non delude.

Berlusconi accusa il governo Monti e la Germania


Raccolto un assist da Emanuelson, raccatta il pallone proveniente dalla destra e gonfia la rete con un piattone. Tira, esulta, si passa una mano tra i capelli all’ultima moda e poi corre fino in panchina. Lì Stephan El Shaarawy gli ha passato uno scaldacollo, che il baby francese metterà in faccia per esultare.

M’Baye Niang compirà 18 anni il prossimo 19 dicembre. Ma per qualcuno è già il nuovo Gianni Rivera. Perché? Perché Niang non ha ancora compiuto la maggiore età e ha già segnato la prima rete con i rossoneri, all’età di 17 anni e 360 giorni. Solo Gianni Rivera lo ha battuto, segnando in Serie A a 17 anni, 2 mesi e 19 giorni. Che sia di buon auspicio?

Domenica arriva la Lazio e Niang potrebbe dare al suo illustre rivale filo da torcere in fatto di record. Tutto sta nel capire se Niang riuscirà a ripetersi, ammesso che Allegri lo schieri. Ma il Milan dei giovani, una cosa è certa, può essere anche suo.






Tags:

Lascia una risposta