Il punto sulla 16esima giornata di Serie A

10 dicembre 2012 19:460 commentiDi:

La principale avversaria della Juventus per la vittoria dello scudetto è l’Inter. Sembra questa la sintesi della 16esima giornata di Serie A. Ieri sera nel posticipo i nerazzurri hanno battuto il Napoli per 2-1 con i gol di Guarin e Milito, mentre per i partenopei ha segnato Cavani. Un Inter che ha interpretato bene la gara e ha sfruttato i punti deboli del Napoli. Per i partenopei qualche buona occasione, ma hanno pagato il 2-0 iniziale e il gol 2-1 di Cavani non ha portato alla riscossa.

La Juventus intanto continua a volare in testa alla classifica. Ieri ha vinto a Palermo per 1-0 senza brillare particolarmente. Un gol di Lichtsteiner e quattro punti di vantaggio sull’Inter. Soprattutto, però, è stata la giornata del rientro in panchina di Conte.

Conte torna in panchina


Quarta vittoria consecutiva della Roma che nell’anticipo del sabato sera ha battuto la Fiorentina per 4-2. Un eccezionale Totti è stato il mattatore della partita due gol e un assist per Castan. In gol anche Osvaldo. La Fiorentina ha provato a riaprire la partita con El Hamdaoui e Rocaglia.

Stesso risultato e ancora una vittoria anche per il Milan, che sbanca per 4-2 Torino. Nel primo tempo al vantaggio di Santana per il Torino risponde Robinho. Nella ripresa i gol per il Milan di Nocerino, Pazzini e El Shaarawy, sempre più capocannoniere. Per il Torino segna Bianchi.

Nelle zone medio-basse l’Atalanta vince contro il Parma per 2-1 nell’anticipo di Sabato. I gol sono di Denis, Peluso e Amauri. Altra impresa del Chievo che vince 2-0 in casa del Cagliari. Ancora in gol Paloschi e poi Thereau. Il Catania passa per 3-1 a Siena ribaltando l’1-0 del primo tempo segnato da Rosina. In gol nel secondo tempo Castro, e doppietta di Bergessio.

Il Pescara batte 2-0 in Genoa che è sempre più in crisi. I gol sono stati segnati da Abbruscato e Vukusic.

Oggi gli altri due posticipi tra Sampdoria e Udinese alle ore 19.00 e Bologna e Lazio alle ore 20.45.

 

 






Tags:

Lascia una risposta