Immobile e De Rossi, le reti dell’Italia di Conte contro l’Olanda

5 settembre 2014 11:490 commenti

La nuova Italia di Conte, quella che sta facendo perdere la testa – attenzione non i capelli – al nuovo CT della Nazionale, ha esordito a Bari contro l’Olanda ed è andata a segno due volte con Immobile e De Rossi.

disfatta degli azzurri

Gli azzurri hanno convinto nella partita di esordio della Nazionale dell’era di Conte contro l’Olanda. Il primo ad andare in goal è stato Ciro Immobile, il giovane attaccante che durante i Mondiali è stato criticato per aver rubato la scena a Balotelli. L’altro goal è stato segnato dal dischetto da un veterano, Daniele De Rossi che si è occupato della trasformazione dopo che Zaza aveva fatto il resto.

La squadra di Conte dimostra di avere una certa personalità, un’anima, una squadra vera. Forse quello che è mancato alla Nazionale di Prandelli. E infatti contro la terza classificata ai Mondiali di Rio, l’Olanda, va a segno due volte e non subisce nemmeno una rete.

> Conte come Tavecchio: troppi stranieri in campo

La regia della partita è affidata all’impassibile Pirlo e a Bonucci che fanno ripartire più volte il gioco e servono la coppia d’attacco fatta da Immobile e Zaza, esordiente in azzurro. Un altro duo consolidato e convincente è formato da Darmian, in evidenza anche in Brasile e De Sciglio che danno profondità al gioco lavorando sulle fasce. I meriti della nostra Nazionale emergono anche perché l’Olanda ha fatto una partita senza idee, poco brillante.

L’Italia, invece, ha giocato alla Zeman, ma dovremmo dire alla Conte, insistendo su possesso palla, cambi di gioco e verticalizzazioni. Il 3-5-2 funziona e al terzo minuto va in goal Immobile. Poi dopo sette minuti, Martins Indi sbaglia il tempo dell’intervento su Zaza ed è rigore. Una partita archiviata in 10 minuti era il sogno di tutti anche a Rio. Sarà per un altro Mondiale.

Tags:

Lascia una risposta