Inter: dopo i 3 gol presi dalla Juve il mercato si fa con i parametri zero?

L’Inter ha perso per 3 a 0 la semifinale di andata di Coppa Italia contro la Juve, segnalando ancora una volta un problema serio, quello del gol. Le tante partite vinte 1 a 0 non sono state dunque un caso, ma un simbolo emblematico delle problematiche che attanagliano il reparto offensivo nerazzurro. Il primo colpo è in arrivo subito: si tratta di Eder, dalla Sampdoria, anche se non è ancora ufficiale e si fa sempre più insistente la controffensiva del Leicester. Per il resto si pensa a un mercato a parametro zero, ma per la prossima stagione. 

Questi sono i nomi dei giocatori che l’Inter ha in mente per arricchire la rosa di elementi in vista della prossima stagione: Ezequiel Lavezzi, Ever Banega, Martin Caceres e Caner Erkin. Un attaccante, un centrocampista e due difensori: tra questi i primi 3 giocatori potrebbero arrivare anche subito alla corte di Roberto Mancini, a patto che l’Inter decida di pagare un piccolo indennizzo evitando così a Paris Saint-Germain, Siviglia e Juventus di perdere i propri giocatori a parametro zero.

Qualcosa però ci dice che non andrà così e che l’Inter farà scoppiare i fuochi d’artificio nella prossima sessione di calciomercato, quella più lunga, quella più viva, quella più vera. Per adesso si accontenterà dunque di Eder, in arrivo dalla Sampdoria, che giocherà in qualità di attaccante e che potrebbe portare a Mancini i gol che tutti i tifosi dell’Inter cercano disperatamente. Gli altri nomi nell’immediato potrebbero essere quelli di Rolando – sarebbe un ritorno – dall’Olympique Marsiglia, che però chiede l’obbligo di riscatto, e De Maio dal Genoa, che però chiede in cambio una contropartita.

Il mercato dell’Inter dipenderà prevalentemente dai risultati ottenuti in questa stagione: quasi certamente fuori dalla Coppa Italia, l’obiettivo resta un posto nella Champions League, dunque almeno il terzo posto per poi giocarsi la qualificazione completa ai preliminari. Qualora i nerazzurri dovessero passare, il mercato a parametro zero di Ausilio e Mancini sarà solo la ciliegina su una torta molto più ricca.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *