Inter e Napoli giocano per il ruolo di ‘Anti-Juve’

9 dicembre 2012 11:570 commenti

A San Siro arriva il Napoli e l’Inter si mette il vestito buono, quello delle grandi occasioni. Già, perché in ballo oltre ai tre punti c’è anche la possibilità di essere la seconda potenza del campionato e insidiare da più vicino la Juventus di Antonio Conte, sempre più lanciata verso la vittoria finale.

Inter – Napoli è Stramaccioni contro Mazzarri, Milito contro Cavani, Andanovich contro De Santis, Cambiasso contro Inler. I temi di questo incontro tra due squadre in forma sarebbero tantissimi.

 L’allenatore di calcio più pagato del mondo

A partire dai due tecnici, appartenenti a due generazioni diverse, ma accomunati dallo stesso spirito di vittoria e dalla stessa capacità di interpretare ogni match come la partita della vita.


Andrea Stramaccioni e Walter Mazzarri sono due profeti del calcio, uno più giovane e l’altro più maturo, più saggio.

 Pastore all’Inter

Il tecnico romano, chiamato a sorpresa durante la scorsa stagione da Moratti per guidare i nerazzurri, si sta confermando come uno dei giovani più interessanti. Uno di quei giovani alla Guardiola, che a neanche 40 anni guidano uno dei club più forti al mondo.

Mazzarri e Napoli ormai sono inseparabili. Lo dimostra il fatto che la squadra lo difende anche nelle difficoltà. Ora, anche se lui lo nega, Napoli vuole lo scudetto. Mazzarri accontenterà giocatori e città? Lo scopriremo, forse, dopo la sfida con l’Inter.






Tags:

Lascia una risposta