L’Italia perde ma piace con la Francia

15 novembre 2012 14:570 commentiDi:

Italia perdente, ma non deludente, nell’amichevole di ieri sera allo stadio tardini di Parma contro la Francia. Finisce 2-1 per i transalpini, ma per i giovani azzurri di Prandelli ci sono buone prospettive per il futuro.

Chissà se gli azzurri snobbino le amichevoli. Nell’era Prandelli, ma anche in altre gestioni, i risultati delle amichevoli non sono mai stati incoraggianti. Ieri, però, si è vista una buona Italia. Dicevamo giovane, ma anche sperimentale in alcuni aspetti.

L’Italia dei giovani sfida la Francia a Parma


La partenza degli azzurri è buona. Traversa di Balotelli e gol di El Shaarawy su assist di Montolivo. La Francia pareggia con un bellissimo gol di Valbuena. Nel secondo tempo il gol vincente di Gomis che fissa il risultato finale di 1-2. Per l’Italia anche un’altra traversa con Giaccherini.

Non sono mancate le note liete per Prandelli. Verratti ha dimostrato di essere un buon giocatore e di avere personalità, El Shaarawy di fare gol con costanza. Inoltre, nel primo tempo gli azzurri hanno giocato meglio della Francia, mentre nelle ripresa le squadre sono state sconvolte dalla girandola di cambi.

Qualche aspetto negativo e da correggere si è però visto. In difesa, i terzini non sono apparsi ancora affidabili, mentre in attacco l’Italia sembra bella, spavalda, ma poco efficace.

Dopo la traversa di Balotelli, l’Italia va in vantaggio al ’35 con il faraone che sfrutta al meglio un assist perfetto di Montolivo. Primo gol in nazionale per lui.

Due minuti e la Francia di Deschamps pareggia con Valbuena che pesca uno splendido tiro a girare sul secondo palo.

Nel secondo tempo il gol del nuovo entrato Gomis, che sfrutta un cross di Menez e un successivo tiro di Evra.

 






Tags:

Lascia una risposta