Juventus 2012 perfetta

31 dicembre 2012 13:000 commenti

Juventus Chievo

Un intero campionato di Serie A senza neanche incassare una sconfitta. Una marcia trionfale, verso la definitiva risalita, per una formazione che pochi anni fa (nel 2006-2007) ha subito il calvario della B per via della vicenda calcio-scommesse.

Sono stati anni bui, in cui le vittorie stentavano ad arrivare e gli allenatori si intercambiavano con troppa rapidità in panchina.

Ma forse è stato un processo fisiologico. Bisognava riguadagnare fiducia, lasciarsi alle spalle i mesi amari e tornare ad essere la grande Juve.

Tutto è passato, in questo trionfale 2012 che ha visto la Juventus diventare Signora d’Italia a giugno, dalle idee di Antonio Conte.

Il ritorno di uno juventino doc come lui sulla panchina bianconera ha sicuramente giovato al morale dei calciatori e ha dato nuova linfa ad una società che ne aveva assoluto bisogno.

In campo, invece, l’uomo in più è stato sicuramente quell’Andrea Pirlo scaricato con troppa leggerezza dal Milan di Max Allegri (che ha ceduto il passo ai bianconeri).

E poi, come dimenticare Alessandro Del Piero? Su ‘Pinturicchio’ ci sarebbero da scrivere pagine su pagine.

Quest’anno, fino a giugno, ha segnato i suoi ultimi gol pesantissimi in maglia bianconera, trascinando la squadra verso la conquista di un tricolore fondamentale.

Poco importa se ora sono 28 o 30. L’importante è che la Juve sia tornata.

Tags:

Lascia una risposta