Home / Sport / La barzelletta di Mihajlovic dietro al riscatto del Milan

La barzelletta di Mihajlovic dietro al riscatto del Milan

Un Milan a due facce quello visto contro il Chievo Verona mercoledì scorso: un primo tempo abbastanza duro da digerire per i tifosi rossoneri accorsi a San Siro a guardare la partita, e dopo l’intervallo un secondo tempo in cui la squadra ha mostrato un’altra faccia. Che cosa è successo nello spogliatoio del Milan nell’intervallo della partita? Semplice: l’allenatore Sinisa Mihajlovic ha raccontato una barzelletta. 

“Alla squadra ho raccontato una barzelletta che mi aveva raccontato il presidente Berlusconi nei giorni scorsi”, ha confessato Mihajlovic, non scendendo nei dettagli della battuta, ma affermando come la tematica fosse sulle posizioni scomode in cui alle volte si è costretti dalla vita. Dopo quella barzelletta, il Milan è tornato in campo e ha fatto vedere un bel gioco portando a casa 3 punti fondamentali.

Certo, difficile che la prestazione del Milan sia merito solo di una barzelletta: forse è stata la paura di perdere ancora altri punti e retrocedere di posizione in classifica che ha alimentato le voglie dei giocatori scesi in campo. Colpa di diverse incertezze e insicurezze che si amplificano soprattutto dopo errori grossolani: invece di rialzare la testa, i giocatori del Milan sembrano chinarla ancora di più, sperando di non fare peggio.

Tuttavia il nuovo Milan di Mihajlovic sembra davvero rinvigorito dopo i 7 punti conquistati nelle ultime tre partite. Ora c’è la Lazio da affrontare, a Roma, domenica sera e Mihajlovic spera di infrangere un tabù: quello di vincere tre partite di fila in Serie A, cosa che non riesce da marzo 2014, quando sulla panchina rossonera sedeva Clarence Seedorf. Conquistare 3 punti contro la Lazio, inoltre, potrebbe rappresentare un’altra iniezione di fiducia, fondamentale per proseguire col morale alto nel campionato e cercare di acciuffare quelle posizioni che i tifosi del Milan aspettano da troppo tempo.