La carriera di Ibrahimovic tra luce e buio

19 novembre 2012 12:190 commentiDi:

La settimana scorsa i quattro gol segnati da Ibrahimovic nell’amichevole Svezia-Inghilterra hanno fatto il giro del mondo. E in particolare l’ultimo gol ha fatto lustrare gli occhi a molti appassionati di calcio.

Il mondo si gode l’Ibrahimovic show


L’exploit di Ibra è stata la base per ragionare sul giocatore, sull’uomo e sulla sua carriera. Un carriera con molti successi, ma priva di consacrazioni e affermazioni veramente importanti.
Ibrahimovic è esploso da giovane nell’Ajax. Poi ha giocato nella Juventus, nell’Inter, nel Barcellona, nel Milan e ora nel Paris Saint Germain. Scudetti vinti in Italia, molte volte decisivo in molte partite, ma anche diversi fallimenti. Il primo è quello al Barcellona, dove sembra non abbia legato molto con Guardiola. Mancano le vittorie importanti nella carriera di Ibra. Non ha vinto la Champion’s League, non è stato protagonista come la sua classe e i suoi gol lascerebbero pensare. Forse, oltre al grande giocatore si vede anche un carattere non facile. Limiti comportamentali in un giocatore comunque maturo, ma che se non ha una squadra che gioca tutta per lui sembra dare in escandescenza. Forse per questo è rimasto poco tempo a Barcellona. Con Messi, Xavi e Iniesta lui non poteva essere l’assoluto protagonista.






Tags:

Lascia una risposta